Saldatrici Web
  • Nostro Voto
4.9
Sending
User Review
5 (2 votes)

Nella ricerca della nostra prima saldatrice ci si sarà sicuramente imbattuti nella Telwin force 125. Si tratta di uno dei modelli più venduti, prodotto da una delle case più famose del mondo della saldatura e che è perfetto per iniziare a muovere i primi passi. Il modello fa parte della gamma di cosiddette entry level ed ha un design molto semplice ed essenziale, oltre ad essere molto facile da utilizzare.

Credits: telwin.com

Telwin Force 125 è una saldatrice ad elettrodo che garantisce buoni standard di saldatura anche se siamo lontani dagli standard professionali di modelli più potenti.

È pensata per chi deve fare esperienza, magari avendo in testa un percorso che un giorno porti a lavorare con tecniche di saldatura ad elettrodo avanzate come la saldatura TIG.

>> Prezzo e recensioni su amazon <<

Vediamo cosa ha da offrire Telwin Force 125 dal punto di vista tecnico per poi farci aiutare nel trarre le nostre conclusioni dalle opinioni di chi già ha avuto esperienze con questo modello di saldatrice.

Telwin Force 125, le caratteristiche tecniche

La saldatrice Telwin force 125 è una saldatrice ad arco inverter, dotata di elettronica moderna per soppiantare il lavoro che una volta era fatto dal trasformatore. La saldatrice funziona con una tensione di rete di 230 volt ed assorbe 2,5 kW, cifre perfette per il lavoro con la rete casalinga e con gli alimentatori esterni compresi quelli più semplici.

L’amperaggio massimo che si può avere è di 80 Ampere. Il ciclo di lavoro, se portata al massimo la saldatrice, è del 50% che tradotto significa 5 minuti di lavoro effettivo e 5 di raffreddamento ogni 10 totali. Il raffreddamento della saldatrice è da farsi ad apparecchio acceso, come nella quasi totalità dei modelli.

Trattandosi di un modello di saldatrice MMA basico, gli elettrodi che possono essere utilizzati con la saldatrici sono quelli di diametro tra 1,6 e 2,5 millimetri, un range molto più ridotto rispetto al classico range di modelli anche amatoriali che va da 1,6 fino a 4 millimetri. Tuttavia l’azienda consiglia di lavorare con gli elettrodi più sottili, quelli da 1,6.

Per quanto riguarda la tipologia di elettrodi, Telwin Force 125 funziona con elettrodi di tutti i tipi, rutilici, basici, cellulosici, in acciaio ed in ghisa.

Telwin ha dotato questo modello, nonostante sia un apparecchio basico, di tecnologia anti stick, ed arc force per impedire che l’elettrodo possa incollarsi al bagno di fusione, rovinandolo, oltre che della funzione hot start grazie alla quale si ha un boost di potenza per far scattare facilmente l’arco iniziale. L’utilizzo della saldatrice ed il suo settaggio sono veramente intuitivi ed immediati, permettendo di prendere confidenza con tutte le principali funzioni dell’apparecchio prima di approcciarsi a macchine più complesse da gestire.

C’è da dire infine che il corpo della saldatrice è sicuramente ben costruito, con materiali resistenti e di buona qualità, destinato a durare nel tempo e che è quindi anche facilmente rivendibile come usato il giorno che si decida di passare a qualcosa di più potente.

La dotazione di serie

Passiamo adesso a vedere cosa la Telwin ci offre quando si acquista il modello Force 125. Il produttore propone un’interessante offerta in cui la saldatrice inverter è proposta corredata come di consueto dai cavi necessari, dalla pinza di massa e da quella per supportare l’elettrodo, anche da una maschera protettiva e da una martellina con spazzola per la rimozione delle scorie.

Credits: telwin.com

Pur non trattandosi, vista la fascia in cui viene proposto il prodotto che, lo ripetiamo, è quella entry level, è comunque sufficiente per iniziare subito a saldare. L’unica cosa che bisogna procurarsi sono gli elettrodi ed, ovviamente, dei pezzi di metallo sui quali iniziare a divertirsi ed a fare esperienza.

Visto che, presumibilmente, chi si affida a questo modello di saldatrice è un principiante è un’ottima cosa poter disporre fin dall’acquisto di tutto il necessario compresi gli indispensabili dispositivi di sicurezza. Potrete poi in un secondo momento dotarvi di un casco da saldatura più professionale o di cavi di qualità migliore, mano a mano che si renderanno necessari con il progredire dei vostri lavori e l’evolversi della vostra tecnica.

Se invece si volesse optare subito per un acquisto separato della maschera, magari perché si vuole un modello autoscurante, si può risparmiare qualcosa acquistando solo il corpo della saldatrice con i cavi, fornito da Telwin in una comoda scatola-valigetta in cartone con manico in plastica per il trasporto.

Le opinioni sulla Telwin Force 125

Telwin Force 125 è un prodotto molto venduto, motivo per cui è abbastanza facile capire cosa ne pensano gli utenti: basta consultare i forum di saldatura per vedere le opinioni dei saldatori su uno dei prodotti più popolari.

In linea di massima tutti lo ritengono un buon prodotto, a patto che lo si consideri come attrezzatura per iniziare a saldare oppure come prodotto destinato ad uso hobbystico.

Ha uno dei maggiori pregi nel fatto che consuma veramente poca energia rispetto ad altre saldatrici, che la rende perfetta per chi sta studiando saldatura ed ha bisogno di esercitarsi molto. I risultati estetici e meccanici delle saldature sono generalmente buoni finché si tratta di piccoli lavori, d’altra parte con elettro di 1,6 e 2,5 millimetri non è pensabile poter saldare grossi spessori.

>> Prezzo e recensioni su amazon <<

I lati negativi che vengono fuori non sono necessariamente difetti quanto più caratteristiche intrinseche della fascia di mercato in cui la Telwin 125 si colloca: poca potenza ed un certa lentezza. Il ciclo di lavoro del 50% non è in sé un fattore che rende la Telwin Force 125 lenta, ma lo diventa quando si considera che è riferito ad elettrodi da 2,5 millimetri ed ad un amperaggio basso, solo 80 Ampere.

In definitiva è da valutarsi come acquisto se si è agli inizi del proprio percorso e si cerca un apparecchio che permetta di esercitarsi con una spesa, sia iniziale che di corrente elettrica, ridotta. In tal caso si tratta di un acquisto ottimo.

Se invece si è già un po’ inseriti nel mondo della saldatura e si vuole qualcosa di più performante che permetta di crescere, allora bisognerà per forza di cose dare un occhiata a modelli più potenti, anche della stessa gamma, come la saldatrice Telwin 145 o la saldatrice Telwin 165.